Chi Siamo

Dal 1888, il segreto di Pago non è una formula magica, né un trucco inconfessabile. Ogni bottiglia di Pago non contiene nient’altro che pura e genuina frutta. Questo significa assenza totale di aromi artificiali, di conservanti e di coloranti. E non solo: Pago è l’eccezionale semplicità della frutta allo stato liquido. Ecco perché, per le nostre specialità, utilizziamo solo la frutta migliore, succosa e maturata al sole. Ogni sorso di Pago racchiude qualcosa di speciale. Una coccola prelibata, pura e inconfondibile. Una fusione di frutta che accarezza le papille gustative. Non c’è dubbio: Pago vince incontestabilmente in qualsiasi prova d’assaggio. Non importa quale fra i 20 gusti Pago tu scelga: un gusto classico, un sapore esotico o una squisita specialità.

Nel 1989 Pago conquista l’Italia con la sua iconica bottiglietta verde con tappo giallo twist off e logo rosso, elementi distintivi e inconfondibili dell’immagine di marca di Pago.  Grazie ad una nuova filosofia di distribuzione, si specializza nel canale Fuori Casa, diventando protagonista nei migliori locali.


La storia di Pago:

All’origine di ogni successo c’è un’idea. La nostra? Produrre frutta da bere. Dal 1888, Pago regala un piacere unico e naturale a ogni sorso.

 

 

 

1888

L’austriaco Jakob Pagitz fonda l’azienda assieme al fratello Franz, proponendo sul mercato i primi succhi alla mela, al ribes nero e al ribes rosso.

1920

Jakob Pagitz Junior entra nell’azienda di famiglia e mette a punto una tecnica innovativa di estrazione del succo dalla frutta.

1949

Nasce il marchio PAGO, composto dalle iniziali del cognome del fondatore e dalla prima lettera di “Obst” (in tedesco, frutta).

1977

Con l’acquisizione da parte di un’azienda austriaca leader nella produzione di birra, Pago si afferma nel segmento Premium e compie i primi passi nel commercio alimentare in Austria.

1989

Ormai leader di mercato in Austria, Pago si affaccia sui mercati esteri. Nasce la bottiglietta in vetro verde con tappo giallo “twist off” e il logo rosso diventando gli elementi distintivi di Pago.

2002

Con la presenza in 16 paesi, Pago conquista l’Europa e diventa leader di mercato in Italia, Croazia e Francia.

2013

Pago festeggia i suoi 125 anni e il marchio viene acquisito dal gruppo Eckes-Granini.